Detrazioni fiscali

Destrazione per interventi di recupero del patrimonio edilizio

A seguito delle disposizioni introdotte dal decreto legge n. 83/2012, dal decreto legge n. 63/2013 e dalla legge n. 147/2013,si può usufruire delle seguenti detrazioni:

  • 50% delle spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2014 con un tetto massimo di € 96.000 per ciascuna unità immobiliare.
  • 40% delle spese sostenute nell’anno 2015 sempre con il tetto massimo di € 96.000 per ciascuna unità immobiliare.

Dal 1° gennaio 2016 la detrazione tornerà alla misura del 36% con il tetto massimo di € 48.000 per unità immobiliare.

Per le prestazioni di servizi relative agli interventi di recupero edilizio, di manutenzione ordinaria e straordinaria, realizzati sugli immobili a prevalente destinazione abitativa privata, si applica l’aliquota Iva agevolata al 10%.

Detrazione per interventi di riqualifica energetica

La legge di stabilità 2014 (legge 27 dicembre 2013, n. 147) ha prorogato la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. L’agevolazione è stata confermata nella misura del:

  • 65% delle spese sostenute dal 06 giugno 2013 al 31 dicembre 2014
  • 50% delle spese sostenute nell’anno 2015

Per quanto riguarda gli interventi su parti comuni condominiali o che interessano tutte le unità immobiliari di cui si compone il condominio, la detrazione spetta nella misura del 65% per le spese sostenute dal 06 giugno 2013 al 30 giugno 2015 e del 50% per le spese sostenute dal 01 luglio 2015 al 30 giugno 2016.

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.agenziaentrate.gov.it

Termini d'uso | Privacy | Cookie | Sitemap